Questa intervista fa parte di una serie di discussioni con gli sviluppatori che condividono dettagli su Il Trono di Spade – Oltre la Barriera, l’RPG strategico con personaggi collezionabili che sarà disponibile quest’anno per iOS e Android.

Questa settimana parliamo con il team creativo de Il Trono di Spade – Oltre la Barriera di due regioni in cui i giocatori possono collezionare personaggi nel gioco: il Nord e le Terre della Corona.

Qual è il ruolo dei Sette Regni in un gioco sui Guardiani della Notte?

Il giocatore comanda i Guardiani della Notte e per farlo ha bisogno di nuove reclute. Le reclute provengono dai Sette Regni di Westeros e in parte dalle Città Libere del Continente Orientale. Il giocatore può anche utilizzare il Maestro del proprio castello per inviare corvi in tali luoghi alla ricerca di conoscenze uniche con cui potenziare le abilità delle reclute. Ci sono tantissime tipologie di interdipendenze tra le varie regioni del mondo, pertanto c’è sempre qualcosa o qualcuno da collezionare.

Un altro aspetto della collezione è legato al concetto di Affinità regionale: ogni volta in cui un giocatore invia un corvo o un reclutatore in una regione, ottiene punti con cui aumentare il livello di affinità con quella regione. Maggiore è il livello di Affinità regionale di un giocatore, migliori saranno le probabilità di ottenere le migliori reclute e i migliori oggetti. Aumentare il livello di Affinità regionale diventa sempre più difficile, pertanto nelle fasi avanzate del gioco i giocatori dovranno effettuare delle scelte strategiche in merito alle regioni su cui concentrarsi per ottenere la massima Affinità.

I giocatori combattono con le reclute, ma come utilizzano le pergamene e gli oggetti che collezionano?

Questi oggetti vengono tutti utilizzati nel castello del giocatore all’interno di ricette, per creare equipaggiamenti per le reclute, potenziarne le abilità o ricercare nuovi miglioramenti per l’Armeria o la Biblioteca. Ci sono centinaia di oggetti utilizzabili per creare tantissime ricette, in grado di catturare sempre l’interesse dei giocatori mentre esplorano il mondo del gioco.

Cosa rende il Nord una regione unica in cui collezionare reclute e oggetti?

Il Nord ha sempre avuto un carattere tenacemente indipendente nel corso dell’intera storia di Westeros. I vecchi re dell’Inverno sono stati tra i pochi a resistere all’invasione degli Andali e in più occasioni c’è stato perfino un Re del Nord, a differenza di gran parte degli altri regni di Westeros. Il Nord ha inoltre una connessione speciale con l’antica magia degli alberi-diga e con i Figli della Foresta.

In termini di gioco, ciò significa che le reclute e gli oggetti del Nord, come il Campione d’inverno e l’Attaccabrighe dell’Isola dell’Orso, sono unità orientate alla difesa e alla salute, con chiare sinergie con altre unità del Nord.

Cosa rende le Terre della Corona una regione unica in cui collezionare reclute e oggetti?

Le Terre della Corona sono sempre state un luogo di potere per i Sette Regni, sin dalla fondazione di Approdo del Re durante la conquista di Westeros da parte di Aegon il Conquistatore. Oltre la Barriera è ambientato in un’epoca in cui i Targaryen indossano ancora la corona, pertanto le reclute possono passare da un Cavaliere del Drago di nobili origini a un arcano Alchimista della Fortezza Rossa, fino alle canaglie e ai tagliagole di Acque Nere e Fondo delle Pulci.